Cerca

Poco da dire - Testo


Dove siamo?


In una notte troppo fredda.


Le nostre mani così diverse

brutte e piene di desideri.

Sono cambiate

Le tue lisce

Le mie forti

Parlami.


Ho poco da dire

Molto da commentare

Il suono della tua voce mi fa sentire pulito

Puro il mio cuore

Si offre

Aspetta

Cerca in te segnali

Ti osservo vivere nel ricordo

E tu osservi me

Per capire perché sono qui.


In due facciamo un mondo intero

Mi massaggi la schiena

E sogni di portarmi via

Di tenermi in uno scrigno fatato

Di fare incantesimi

che si avverano appena ti guardo.


Mi allunghi la mano.


Sento la tua paura e il tuo dolore,

non occorre che mi dici niente.

Solo dei fatti mi devi raccontare.


I miei sentimenti sono complessi,

posso dire solo bugie.


Le tue labbra come un fiore che dice solo bugie

Io ti amo e non te lo dirò mai

Guarda le mie labbra, appassirsi e schiudersi,

In sé riassorbite nella carne.

Quando ti lascio si rimpolpano.

Il mio corpo non può decidere

Non lo autorizzo?

Decide per me?

Dimmi la verità,

perché sono qui?

E viviamo felici,

Come regalo.